Programma 13.09

TRA METODI E DESIDERI

16° CONVEGNO NAZIONALE SU QUALITA' DELLA VITA E DISABILITA'

PROGRAMMA 13.09

1° SEMINARIO PRE-CONVEGNO - 13 • 09 | 09.00 - 12.45


Psichiatria della Disabilità Intellettiva e del Disturbo dello Spettro Autistico

Chair: Marco Bertelli, Annamaria Bianco


La ricerca ha evidenziato una gravissima carenza di servizi e di formazione rispetto alla salute mentale delle persone con Disabilità intellettiva (DI) e/o Disturbo dello spettro autistico (ASD), sia a livello nazionale che nella maggior parte dei Paesi del mondo.

Il simposio sviluppa i temi fondanti il recente manuale “Textbook of Psychiatry for Intellectual Disability and Autism Spectrum Disorder”, edito da Springer e realizzato sotto lʼegida dellʼAssociazione Mondiale di Psichiatria, all'interno del suo piano dʼazione 2021-2023, ma soprattutto rappresenta un contributo al contenimento di questo problema e allʼavvio di unʼazione correttiva. Viene presentato lo stato dellʼarte delle conoscenze sulla prevalenza, i fattori di rischio ed eziologici, le caratteristiche cliniche, le procedure e gli strumenti di valutazione, i criteri diagnostici, il trattamento e la prognosi dei disturbi psichiatrici riscontrati nelle persone con DI e ASD.
Verrà illustrato in che modo i criteri diagnostici e le procedure di valutazione creati per la popolazione generale devono essere modificati per lʼuso con le persone con queste condizioni di neurosviluppo, e per consentire ai medici di superare le difficoltà nella diagnosi e di fornire cure più efficaci. I relatori del seminario sono parte degli oltre 110 autori, fra i più autorevoli nel settore di tutti i Paesi del mondo, che hanno contribuito alla realizzazione del Textbook citato.

Scopo del seminario è fornire informazioni su alcuni punti centrali del lavoro svolto e delle conclusioni raggiunte da parte dei vari autori, identificando gli studi di maggior valore nella letteratura correlata ai temi da loro affrontati e soffermandosi sugli ultimi risultati della ricerca.
Verrà discussa la necessità da parte dellʼintera comunità scientifica di rivalutare la collocazione della DI, dellʼASD e della psicopatologia del neurosviluppo nellʼambito delle neuroscienze in generale e della psichiatria in particolare.


Annamaria Bianco - Psicologa, psicoterapeuta, ricercatrice CREA, Fondazione San Sebastiano, Misericordia di Firenze


Marco Bertelli - Psichiatra, Direttore Scientifico CREA, Fondazione San Sebastiano, Misericordia di Firenze
Intervento: Il textbook WPA Springer come contributo all’urgente bisogno formativo e informativo sulla psichiatria della disabilità intellettiva e del disturbo dello spettro autistico


Nick Bouras - Emeritus Professor of Psychiatry, Kingʼs College London, Institute of Psychiatry, Psychology and Neuroscience
Intervento: La sezione Psichiatria della disabilità intellettiva della WPA: storia, riflessioni e il percorso verso il textbook


Kerim Munir - Developmental Medicine Center, Boston Childrenʼs Hospital, Harvard Medical School, Boston, Massachusetts, USA
Intervento: L'evoluzione e la definizione dei criteri diagnostici per i disturbi dello sviluppo intellettivo


Steve Moss - Estia Centre, Kingʼs College London
Intervento: Gli aspetti diagnostici e l'assessment strumentale.


Angela Hassiotis - MA PhD FRCPsych, UCL Division of Psychiatry and Camden & Islington Foundation Trust
Intervento: Disturbi psicotici


Jarret Barnhill - Director Emeritus, Developmental Neuropharmacology Clinic Department of Psychiatry University of North Carolina School of Medicine Chapel Hill, NC USA
Intervento: I disturbi ossessivo-compulsivi


Shoumitro Deb - Neuropsychiatrist, Professor MBBS, FRCPsych, MD, Imperial College London, Department of Medicine, Division of Brain Sciences, UK
Intervento: Psicofarmacologia


Carlo Francescutti - Sociologo, Direttore sociosanitario presso lʼAzienda Sanitaria Friuli Occidentale, Pordenone
Intervento: Lavoro e occupazione


Maria Luisa Scattoni - Research Coordination and Support Service, Istituto Superiore di Sanità, Rome
Intervento: Prevalenza e riferimenti per la Diagnosi del Disturbo dello Spettro Autistico


Muhammad Waqar Azeem - Psychiatrist, Professor and Chair of the Department of Psychiatry, Weill Cornell Medical College Sidra Medicine, Cornell University, Doha, Qatar
Intervento: Aspetti culturali


Bill Gaventa - Institute of Theology and Disability, Holland Austin, USA
Intervento: Aspetti spirituali


Johannes Fellinger - Psychiatrist, Institute of Neurology and Senses, Hospital of St. John of God Division of Social Psychiatry, Medical University Vienna
Intervento: Limitazioni sensoriali e vulnerabilità psicologiche associate


Jane McCarthy - Honorary Associate Professor in Psychological Medicine University of Auckland, New Zealand
Intervento: Servizi per la salute mentale


Mauro Leoni - Psicologo, psicoterapeuta, analista del comportamento presso Fondazione Sospiro Onlus, professore a contratto presso Freud University Milano
Intervento: Interventi non farmacologici

2° SEMINARIO PRE-CONVEGNO - 13 • 09 | 09.00 - 12.45


Autismo: prospettive di trattamento, transizioni e inclusione
Chair: Maurizio Pilone


Lʼautismo è senza ombra di dubbio divenuto negli ultimi anni oggetto di grande interesse. Tuttavia le criticità e le zone dʼombra sono tante.
Sebbene infatti la conoscenza rispetto agli indicatori e ai processi diagnostici si sia accresciuta significativamente, il fronte clinico e quello applicativo rimangono frontiere da esplorare. La comunità scientifica italiana attende con grande apprensione la pubblicazione delle nuove Linee Guida promosse dallʼIstituto Superiore di Sanità, circa gli interventi sostenuti da efficacia. Oltre al documento dedicato ai minori la grande novità sarà proprio il testo dedicato alle persone adulte. Il seminario dirige lʼattenzione proprio sul continuum del ciclo di vita e sulle transizioni: foriere di difficoltà che mettono a dura prova famigliari, persone con disabilità, operatori e servizi. È certamente prioritaria lʼattenzione verso trattamenti precoci e di comprovata efficacia ed efficienza. Ma non minore è lʼimportanza della prospettiva contestuale, che ci deve portare a individuare procedure e processi incisivi per garantire coerenza e continuità ai sostegni professionali e a quelli naturali e sociali.
Gli interventi preordinati offriranno un quadro puntuale sui dati italiani, sui servizi esistenti, su quelli sperimentali e su quelli necessari. La partecipazione di rappresentati dei servizi pubblici e privati consentiranno di far luce sui bisogni e sulle opportunità oggi disponibili, con esemplificazioni sulla programmazione dei servizi e sullʼerogazione di interventi specialistici, attraverso casi attuali e approfonditi


Maurizio Arduino - Psicologo, psicoterapeuta, Dirigente della ASL CN1 di Cuneo, dove è Responsabile del Servizio di Psicologia e psicopatologia dello sviluppo e del Centro per lʼAutismo e la Sindrome di Asperger presso lʼOspedale di Mondovì. Ha fatto parte del Tavolo Nazionale Autismo presso il Ministero della Salute ed è componente del panel per le Linee Guida sullʼautismo in età evolutiva presso lʼIstituto Superiore di Sanità.


Corrado Cappa - Medico psichiatra, Direttore UOC Psichiatria di collegamento e inclusione sociale DSM-DP AUSL di Piacenza. Mission dellʼUnità sono il collegamento tra psichiatria e servizi sociali e i progetti di recovery per utenti con disturbi mentali gravi, nei tre ambiti dellʼinserimento al lavoro, dellʼabitare e dellʼinclusione sociale.


Serenella Grittani - Neuropsichiatra infantile, responsabile del Centro Autismo di Rimini dal 2009 e del Programma Autismo ASL della Romagna dal 2018. Dal 2016, è Coordinatrice del Comitato Scientifico del PRIA. Membro del panel per la costruzione delle Linee Guida Autismo dellʼISS - Sezione adulti e referente del progetto nazionale dellʼISS "Meglio Accogliere, Accogliere Meglio" sulla residenzialità e semi-residenzialità nellʼautismo.


Francesco Fioriti - Pedagogista, analista del comportamento (SIACSA), dirigente sanitario presso Fondazione Sospiro Onlus. Da anni opera nel mondo della Disabilità Intellettiva, con particolare interesse verso i servizi residenziali, i disturbi del comportamento e lʼuso di strategie psicoeducative.


Claretta Ziliani - Educatrice professionale, analista del comportamento (SIACSA), coordinatrice di un servizio abilitativo intensivo per persone adulte con disturbi del neurosviluppo presso Fondazione Sospiro.


Maurizio Pilone - Psicologo, psicoterapeuta, analista del comportamento (SIACSA), già responsabile psicopedagogico di ANFFAS di Genova, Direttore del Centro “Paolo VI” di Casalnoceto (AL). È stato tra i primi in Italia ad occuparsi del trattamento dei problemi di comportamento nei Disturbi del neurosviluppo e delle tematiche organizzative per i servizi.

3° SEMINARIO PRE-CONVEGNO - 13 • 09 | 09.00 - 12.45


Spazi, tempi e routine nella scuola: pratiche inclusive e facilitanti

Chair: Marilena Zacchini


La scuola è un contesto ineliminabile e fondamentale nel percorso di crescita cognitiva, emotiva e relazionale di un minore. Per i bambini con Disturbo del neurosviluppo la scuola è un ambiente che dovrebbe offrire efficaci opportunità per apprendere a rispondere sia agli adulti di riferimento, che agli altri compagni di classe. Diversamente i deficit di abilità potrebbero essere riletti come risultato di deficit di opportunità. In
questʼottica, lʼAnalisi del comportamento (ABA) aiuta insegnanti di sostegno e curricolari a progettare opportunità di interazione che siano realmente efficaci e incisive al servizio dellʼautonomia, dellʼindipendenza e del benessere emotivo di un minore con Disturbo del neurosviluppo. Nel corso degli interventi verranno divulgate informazioni e strumenti utili per potenziare un intervento educativo di tipo corale e partecipativo, per facilitare le transizioni previste allʼinterno della routine scolastica, per rendere più facilmente leggibile e quindi prevedibile il contesto di classe e gli altri ambienti circostanti e in generale per gestire comportamenti inappropriati ricorrendo a tecnologie educative di dimostrata efficacia in ottica evidence-based.


Marilena Zacchini - Educatrice, responsabile del Progetto 0-30 per Fondazione Sospiro. Consulente del Dipartimento di Salute mentale AUSL di Piacenza e di “Casa da sé” (Associazione Autismo Firenze).


Chiara Pezzana - Neuropsichiatra Infantile, dirigente per lʼASL NO dal 2004 al 2009, attualmente è Direttore Sanitario e Scientifico del Centro per lʼAutismo di Novara (Associazione per lʼAutismo Enrico Micheli Onlus).


Melissa Scagnelli - Psicologa, psicoterapeuta, dottore di ricerca, Analista del Comportamento (SIACSA). Docente IESCUM, si occupa di ricerca e intervento nellʼambito dellʼAnalisi del Comportamento di ultima generazione per il progetto ABAxITALIA. Ha pubblicato articoli e volumi sullʼautismo e sui Disturbi Specifici dellʼApprendimento.


Simona Paladino - Docente specializzata per il sostegno Scuola dellʼInfanzia, assistente analista del comportamento (SIACSA), Funzione Strumentale per lʼInclusione IC Via Roma-Spirito Santo (Cosenza).


Ginevra Carbone - Psicologa, analista del comportamento (SIACSA) presso lʼAmbulatorio abilitativo per lʼetà evolutiva e del Progetto I CARE (Intervento Contestualistico Abilitativo delle Reti Educative) di Fondazione Sospiro Onlus.


Daniele Fedeli - Professore Associato di Didattica e Pedagogia Speciale presso lʼUniversità degli Studi di Udine. È direttore Scientifico della Collana editoriale “Educational Milestones” per i tipi delle Edizioni Anicia di Roma.


Lucio Cottini - Professore ordinario di Didattica e Pedagogia Speciale allʼUniversità di Urbino. È Direttore del “Giornale Italiano dei Disturbi del Neurosviluppo”. Ha pubblicato numerosi lavori, soprattutto riferiti alla didattica speciale, allʼinclusione scolastica e sociale, alla metodologia della ricerca, alla disabilità intellettiva e allʼautismo

PRIMA PLENARIA 13 • 09 | 14.00 - 15.15


Maria Luisa Scattoni


Disturbo dello Spettro dellʼAutismo: dalle prove di evidenza alle politiche nazionali

Chair: Serafino Corti


Lʼeterogeneità dei sintomi dello spettro dellʼautismo (Disturbo dello spettro autistico, ASD) e i diversi bisogni, livelli di supporto e trattamenti ad essi associati rendono necessario definire servizi e percorsi assistenziali appropriati per gestire al meglio la presa in carico di bambini, adolescenti e adulti con ASD. Tutte le linee guida nazionali e internazionali su diagnosi e gestione dellʼassistenza per le persone con ASD raccomandano lʼimpiego di equipe multidisciplinari e inter-istituzionali che includano rappresentanti dei servizi/dipartimenti di salute mentale sia in età evolutiva che adulta, dellʼistruzione, dei servizi sociali e del volontariato/terzo settore. Tuttavia, nel ʻmondo realeʼ, la fornitura di servizi varia notevolmente e, in molti contesti, è significativamente ponderata verso la diagnosi e i servizi per bambini piuttosto che il trattamento, il sostegno o lʼassistenza in tutte le età della vita. Inoltre, ci sono bisogni insoddisfatti intorno a condizioni comuni coesistenti, tra cui problemi di alimentazione, problemi di sonno, ansia, iperattività e problemi sensoriali. Purtroppo, le evidenze scientifiche relative agli interventi e ai servizi per ASD sono molto scarse. LʼIstituto Superiore di Sanità, il Ministero della Salute e le Regioni, attraverso la revisione delle evidenze disponibili sui percorsi di cura dellʼASD e sui servizi e delle linee guida sul ʻmanagementʼ sia per i bambini che per gli adulti, stanno definendo un Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale che funga da modello per lʼadattamento e reale attuazione nei vari servizi sanitari regionali. Ovviamente tale modello dovrà tener conto dei diversi livelli di funzionamento e bisogni assistenziali che caratterizzano il disturbo e della necessità di monitoraggio costante e di rimodulazione degli obiettivi/interventi previsti.
Nella relazione verranno illustrate le varie attività e politiche nazionali che lʼIstituto Superiore di Sanità sta portando avanti su mandato del Ministero della Salute e in grande collaborazione con le Regioni e le Associazioni/Società Scientifiche più rappresentative del settore.


Maria Luisa Scattoni
Ricercatrice presso il Servizio di Coordinamento e Supporto alla Ricerca dellʼIstituto Superiore di Sanità. Dal 2012 è coordinatrice dellʼOsservatorio Nazionale Autismo e del Network Italiano per il riconoscimento precoce, pubblicando numerosi lavori tecnico-scientifici riferiti allʼeziologia, allʼidentificazione di segni precoci, e allʼorganizzazione dei servizi in età evolutiva e adulta.

1° SIMPOSIO 13 • 09 | 15.30 - 17.30


La prospettiva ABA in Italia
Chair: Paolo Moderato


I modelli di intervento che applicano procedure basate sullʼAnalisi comportamentale applicata (Applied Behavior Analysis, ABA) si sono imposti come elettivi nellʼautismo, sia per gli interventi precoci, sia per migliorare la qualità di vita di adolescenti e giovani adulti.
Rimangono aperti i problemi legati al controllo di qualità di questi interventi e a chi è formato e legittimato a condurli, in base al contesto legislativo italiano relativo al welfare.
Nel simposio sono presentate le procedure che le società scientifiche (SIACSA e ASSOTABA) e le associazioni di famigliari (ANGSA e ANffAS) hanno messo a punto per cercare di dare risposta a queste istanze.


Paolo Moderato - Presidente del Comitato scientifico di ABAIT, Professore Ordinario di Psicologia Generale dal 1990. È Presidente e socio fondatore di IESCUM, Past President dellʼEuropean Association for Behavior and Cognitive Therapies, membro del Board of Trustees del Cambridge Center for Behavioral Studies.


Ruth Anne Rehfeldt - Professore alla Chicago School of Professional Psychology e Direttore del Centro per i disturbi dello spettro autistico. Editor della rivista The Psychological Record


Carlo Ricci - Presidente del Consiglio direttivo di ABAIT, Dottore in Psicologia e Psicoterapeuta, è Direttore dei Corsi in Psicoterapia ad Indirizzo Comportamentale e Cognitivista dellʼIstituto Walden di Roma e Bari e Presidente del Comitato Tecnico Scientifico della Lega del Filo dʼOro di Osimo.


Giovambattista Presti - Presidente SIACSA, Vicepresidente ABAIT, Socio fondatore e vicepresidente di IESCUM, Professore associato di psicologia presso lʼUniversità Kore di Enna, Direttore del Kore University Behavioral Lab., psicoterapeuta, trainer ACT, past president ACBS.


Daniele Rizzi - Psicologo e analista del comportamento (SIACSA e BCBA), collabora con la Fondazione Oltre le Parole di Pescara. È Direttore Clinico del Centro Diurno per lʼAutismo “Casa dei Sogni” a Pescara e referente delle attività didattiche e docente presso i Master ABA organizzati dal Consorzio Universitario Humanitas e dellʼUniversità LUMSA.


Roberto Speziale - Membro del Comitato etico di ABAIT, Presidente Nazionale Anffas onlus, Roma.


Benedetta Demartis - Membro del Comitato etico di ABAIT, Past President Nazionale ANGSA Onlus, componente della Giunta FiSH.


Giovanni Marino - Membro del Comitato etico di ABAIT, Presidente Nazionale ANGSA Onlus.


Roberto Cavagnola - Presidente di AMICO-DI, pedagogista, psicologo e psicoterapeuta presso Fondazione Sospiro Onlus, da 30 anni si occupa di Disabilità Intellettiva, con particolare attenzione alle gravi disabilità e ai comportamenti problema. È membro del Panel Linee Guida dellʼISS per la diagnosi e il trattamento del disturbo dello spettro autistico in bambini/adolescenti e adulti

2° SIMPOSIO 13 • 09 | 15.30 - 17.30


Uno sguardo sugli strumenti di assessment
Chair: Massimo Molteni


  • Lʼimportanza della valutazione delle condizioni di dolore nella persona adolescente e adulta
    Maria Laura Galli
  • La valutazione del dolore in bambini con Disturbo del neurosviluppo

         Francesca Brunero

  • Gli aspetti sensoriali nei Disturbi dello spettro autistico
    Paola Visconti
  • Passi per crescere: il VB-MAPP dalla valutazione allʼintervento
    Raffaella Giannattasio


Massimo Molteni - Neuropsichiatra infantile, responsabile dellʼArea di Psicopatologia dello sviluppo e Direttore sanitario Associazione La Nostra Famiglia /IRCCS Eugenio Medea.


Maria Laura Galli - Neurologa e analista del comportamento (SIACSA) presso Fondazione Sospiro. Si occupa principalmente di ricerca e interventi per la valutazione e gestione del dolore nella persona con Disturbi del neurosviluppo con gravi compromissioni.


Francesca Brunero - Psicologa, psicoterapeuta, analista del comportamento (SIACSA), lavora privatamente e si occupa della gestione di interventi abilitativi per bambini con Disturbi del neurosviluppo e di supporto del nucleo familiare.


Paola Visconti - Neuropsichiatra infantile, responsabile dellʼUnità Operativa Semplice d'Istituto (UOSI) Disturbi dello Spettro Autistico, IRCSS-Istituto delle Scienze Neurologiche, Ospedale Bellaria di Bologna.


Raffaella Giannattasio - Psicologa, psicoterapeuta, analista del comportamento (SIACSA e BCBA), responsabile Centro CABAU (Grottaglie, TA), Supervisore progetto 01 autismo (ASP PA), Supervisore Centro autismo "AGSAS", (PA), Supervisore Centro Faroni/Fobap (BS), Docente e supervisore Istituto Tolman (PA), docente e supervisore IESCUM.

3° SIMPOSIO 13 • 09 | 15.30 - 17.30


Formare chi aiuta e progetta: come essere efficaci?
Chair: Roberto Anchisi


  • Modelli ed esperienze di formazione nel contesto educativo professionale
    Domenico Simeone
  • Lʼanalisi del comportamento nei servizi per la disabilità
    Mauro Leoni
  • Costruire competenze ABA: presentazione di un modello applicativo
    Serafino Corti


Roberto Anchisi - Psicologo e psicoterapeuta, già Professore di Teoria e tecnica dei test e di Colloquio psicologico presso lʼUniversità di Parma, attualmente è Direttore scientifico dellʼASCCO di Parma e si occupa della supervisione dei giovani psicoterapeuti. È stato il primo presidente dellʼAIAMC. Da anni si dedica allo studio della comunicazione interpersonale e del comportamento umano, con particolare interesse per le emozioni e le basi biologiche.


Domenico Simeone - Professore ordinario di Pedagogia generale e sociale presso la Facoltà di Scienze della formazione dellʼUniversità Cattolica del Sacro Cuore (Milano), dove insegna Pedagogia generale e Pedagogia della Famiglia. È Preside della Facoltà di scienze della formazione; Direttore dellʼOsservatorio per lʼeducazione e la cooperazione internazionale e Direttore della Cattedra UNESCO "Education for Human Development and Solidarity among Peoples".


Mauro Leoni - Psicologo, psicoterapeuta e analista del comportamento (SIACSA), dottore di ricerca, dirigente sanitario presso Fondazione Sospiro, professore a contratto presso la Sigmund Freud University, si occupa di formazione per i servizi di questo settore. Primo presidente di SIACSA, membro del CdA di AMICO-DI, di ACBS, ABAI e del consiglio direttivo di SIDiN.


Serafino Corti - Psicologo, dottore di ricerca e analista del comportamento (SIACSA), è Direttore del Dipartimento delle disabilità di Fondazione Sospiro Onlus. Collabora con lʼUniversità Cattolica presso la sede di Brescia, è membro del consiglio direttivo di SIDiN, del CdA della Federazione Italiana Autismo (FIA) e del Panel Linee Guida per la diagnosi e il trattamento del disturbo dello spettro autistico in bambini/adolescenti e adulti promosse dallʼIstituto Superiore di Sanità.